Apicoltura duchessa

Nessun rusultato senza preparazione: l'attività dell'apicoltore è come suonare un flauto a 11 fori Qual'è la durata media di vita di un'ape?  Operaia: in Estate 38 giorni e in Inverno 4/6 mesi Regina: 3/4 anni Fuco: variabile (pochi giorni)

Tra i tanti benefici nel partecipare al corso ARAL, tenuto presso l'Azienda di Apicoltura di Massimo Marcolini a Roma, uno su tutti è quello di interagire con persone capaci, esperti apicoltori e soprattutto dispensatori di informazioni derivanti dalla loro esperienza anche quarantennale. Mi piace ricordare tra gli altri il Presidente Francesco Coarelli, Giancarlo Bruzzichini, Claudio Panichi, Franco Todde, Mario e Marcello, Massimo Marcolini e Valerio Piovesan.

Tra i colleghi: Antonio (ottimo produttore di frutti di bosco), Francescoe e Flavio (programmatori), Vittorio (bancario), e tanti uomini e donne innamorati della natura.

L'apiario Pedecagna a Sant'Anatolia Qual'è la durata media di vita di un'ape?  Operaia: in Estate 38 giorni e in Inverno 4/6 mesi Regina: 3/4 anni Fuco: variabile (pochi giorni)

Come lamentano in molti, anche in questo campo, gli apicoltori italiani amano l'abusivismo e quindi rigettano l'idea di registrare il proprio apiario presso l'ASL di competenza. I primi passi da seguire sono, appunto, l'apertura di un codice allevamento presso la ASL e comunicare al Sindaco del proprio Comune l'esistenza dell'apiario (esiste un apposito modulo da compilare). L'attività di Apicoltore è a tutti gli effetti un'attività agricola e pertanto in base alle proprie necessità andrà costituita una società, di persone o capitali, oppure si potrà optare per diventare un IAP (Imprenditore Agricolo Professionale).

Noi dell'apicoltura Duchessa abbiamo deciso di fare le cose per bene e dopo aver partecipato al corso di Apicoltura dell'Aral, abbiamo registrato il nostro apiario e aperto una nuova azienda agricola nellincantevole paesaggio di Sant'Anatolia, a ridosso della Riserva Naturale Montagne della Duchessa e del Parco Velino Sirente.

Adotta un'arnia

Vuoi avere miele per tutto l'anno? Apicoltura Duchessa ti fa adottare un'arnia al costo di solo € 80.00 l'anno. Oltre a Kg 10 di miele millefiori sarai il protagonista nel rispetto e nella tutela dell'ambiente attraverso la salvaguardia delle nostre amiche api. L'Apicoltura Duchessa ti offre la possibilità di adottare un alveare, a cui potrai assegnare un nome e che potrai visitare insieme ai tuoi familiari ed amici. Nel nostro territorio le fioriture sono spontanee su campi incontaminati a 800 metri di altitudine.
L'agricoltura ha da tempo lasciato spazio alle piante infestanti che ormai hanno trasformato queste colline in un'oasi unica, un paradiso terreste ideale per ottenere un prodotto di alta qualità. Alla fine della stagione apistica potrai ritirare il tuo miele presso l'azienda. Non perdere l'occasione: contattaci!!!

Anche tu avrai il tuo miele.

ESSERE DIFFIDENTI: acquistate il miele da apicoltori regolarmente registrati e se non vi fidate chiamate la asl di appartenenza

a cura del Gruppo Apicoltura Fnovi # dicembre 2011
Certi apicoltori sono i veterinari delle proprie api: farmacisti e ricercatori utilizzano di tutto dentro gli alveari, dal peperoncino ai collarini anti-pulce, tranne i prodotti regolarmente registrati per la cura delle api. Ma i nodi sono arrivati al pettine e la letteratura scientifica avalla il monito della Fnovi. La nostra latitanza nel passato e la nostra assenza (non voluta) nel presente sono motivo di crisi per l'apicoltura. Molti apicoltori, talora sostenuti dalle proprie Associazioni di categoria, che non hanno remore a pubblicizzare su internet ed a convegni metodi di trattamento con sostanze illegali, utilizzano prodotti acquistati su internet o addirittura nelle mesticherie invece che nelle farmacie. Le deroghe al giusto rigore sulla tracciabilità e la mancata registrazione del farmaco veterinario somministrato alle api, diseducano e deresponsabilizzano l'apicoltore: un boomerang che adesso lo colpisce. L'alveare svela oggi, con la sua memoria di residui nella cera, tutti gli abusi compiuti su di lui, in questi ultimi venti anni.